Post pandemia, riprende anche la pubblicità. Investi con noi!

Post pandemia, riprende anche la pubblicità. Investi con noi!

La ripresa economica, la ritrovata fiducia, le opportunità di spesa che tornano a riguardare settori rimasti silenti per mesi, come ad esempio il travel e il leisure. Sono questi i fattori che concorrono a un trend finalmente rialzista negli investimenti pubblicitari in Italia. 

Il primo trimestre, chiuso su qualche timido segnale di aumento della spesa in adv, dovrebbe essere il trampolino di lancio verso una salita ancora più repentina e decisa. Con l’avvio del Q2, grazie allo slancio nella campagna vaccinale e ai conseguenti provvedimenti di riaperture e di allentamento della restrizioni per spostamenti e viaggi, i tassi di crescita dovrebbero essere ancora più marcati. 

Nel mese di marzo 2021, i dati Nielsen rivelavano un positivo, + 30,7% rispetto allo stesso periodo del 2020, per una raccolta pubblicitaria complessiva che nel Q1 del 2021 si attesta a +3,4%.

Ancora una volta decisivo per il raggiungimento di questi obiettivi è il dato sulla raccolta web con campagne search, social, classified e sugli “Over The Top” (OTT) che traina la crescita con un +12,1% (6,4% se si considera il solo perimetro Fcp AssoInternet).

Qundi in questo quadro, dove tornano a crescere TV e Radio e quotidiani, mentre perdono quote periodici, outdoor e transit resta centrale per le aziende il ruolo della social e digital adv.

Strategycom ha messo a punto una strategia di investimento che massimizza il ROI e consente di ottenere anche risultati di crescita in termini di brand e reputation oltre che di penetrazione e notorietà del prodotto. 

Dopo aver valutato insieme al cliente obiettivi, target e individuato i KPI specifici e più utili nell’analisi della performance, i digital specialist di Strategycom passano alla profilazione e alla definizione del target che avviene in seguito a un’attenta analisi di tutte le variabili legate alla sua composizione. 

Da questo discendono le strategie della campagna, i messaggi e i loro linguaggi e toni, la parte visual e i contenuti che possono rafforzare la brand awarness e la reputation oltre che aumentare i contatti e accrescere le performance commerciali. Questa è una della caratteristiche fondamentali del nostro approccio che lo differenzia e lo rende esclusivo. 

In seguito si procede alla definizione del budget più idoneo, alla definizione di una strategia multicanale da sviluppare su Google Ads, che sappia sfruttare le potenzialità dei social – Facebook, Instagram, Linkedin e Pinterest – e che utilizzi anche forme meno convenzionali di digital adv per andare a inserirsi nel percorso di apprendimento, approfondimento e scelta che ogni consumatore seguirà nell’approcciare un determinato brand e i suoi prodotti. 

A seconda dello “status” di interazione, Strategycom organizza le relazioni più producenti con il cliente per poter creare elementi utili ad aumentare la notorietà del marchio, a prospettare un acquisto da parte del cliente, a fidelizzarlo e, infine, a renderlo a sua volta ambassador del brand.

Strategycom segue gli aspetti creativi – dal visual alla grafica – la parte dei copy, dove mettiamo a frutto la nostra trentennale esperienza, il caricamento e il monitoraggio delle campagne e tutto ciò che rende più immediata la creazione del rapporto fiduciario fra prodotto/marchio e cliente, relazione alla base di ogni scelta di acquisto.

Il monitoraggio, quotidiano, dell’andamento della campagna dove si utilizzano numerosi parametri (come ad esempio: costo per clic, click through rate, valore delle conversioni, frequenza di ingaggio, e ROI) permettono, sin dai primi giorni, di settare al meglio la campagna per massimizzarne i risultati. 

La nostra esperienza è a tua disposizione. Sentiamoci.

Lascia un commento