Il digital non si ferma

Il 2019 è stato ancora un anno eccellente per la comunicazione digital in Italia. Un trend ormai consolidato che negli ultimi 12 mesi ha segnato un altro passo in avanti verso la definitiva affermazione del digitale sull’analogico: scendono stampa e TV generaliste, crescono OTT e digital broadcaster. I dati del Global Digital Report 2019 aiutano a comprendere le dimensioni del fenomeno. Le persone passano sempre più tempo su Internet e sui social network. Gli italiani spendono ogni giorno 6 ore sul web e poco meno di 2 ore sui social. La Rete è il principale luogo di interazione e socializzazione degli utenti, sono infatti 55 milioni gli italiani connessi a Internet, in gran “webdipendenti”.

Andamenti che non possono non influenzare il lavoro di chi si occupa di comunicazione.

Anche quest’anno Strategycom ha concentrato energie e progetti su strumenti e attività online, sulle digital pr e su attività in grado di sfruttare al meglio l’engagement e la targetizzazione dei soggetti a cui è destinato il messaggio.

La forte crescita della presenza sui social (+2,9% rispetto al 2018) con YouTube e la suite di Facebook a farla da padroni conferma il sorpasso delle comunicazione visual e video su quella della parola. Quindi, più short video e clip e meno testo su tutta la comunicazione che Strategycom ha elaborato per i suoi clienti. 

Un occhio di riguardo anche per Linkedin e TikTok. Due piattaforme in forte crescita, diverse sia per funzioni, sia per l’audience che le popola. Crescita esponenziale anche per l’e-commerce. Il 75% degli utenti ha comprato almeno un prodotto o un servizio online da qualsiasi device. Per questo cerchiamo di accompagnare i nostri clienti verso la scelta della miglior piattaforma e dei servizi più efficienti di fulfillment per poter vendere online i loro prodotti. Aumenta anche il peso della pubblicità online. Secondo i dati dell’Osservatorio Internet e Media del Politecnico di Milano a fine 2019 il mercato della pubblicità online si collocherà su un valore di 3.2 miliardi di euro, in aumento rispetto al 2018 anche se con percentuali più basse di crescita rispetto ai recenti andamenti. 

Close Menu